Ghostbusters 2016 non è stato bello, ma non a causa delle ragazze

di Craig Lyndall

Non ero offeso all’idea di un riavvio di Ghostbusters femminile. Non sono stato particolarmente offeso dal riavvio di Ghostbusters con qualsiasi genere, per non parlare di lead femminili. Tuttavia, pensavo che sarebbe stato un compito monumentale riavviare quella serie di film in un modo che sarebbe stato attraente per una nuova generazione di spettatori e allo stesso tempo riconquistare la magia di Bill Murray, Dan Aykroyd, Harold Ramis ed Ernie Hudson . Anche se gli attori sopravvissuti hanno ripreso i loro ruoli, penso che sarebbe stato quasi impossibile, ma questo è l’ostacolo ogni volta che si fa la scelta di tornare in un territorio familiare, per non parlare della varietà classica. Anche al di là delle principali star di Ghostbusters, ho pensato che sarebbe stato difficile vivere all’altezza del cast di supporto di Sigourney Weaver e Rick Moranis. Mentre hanno scelto un regista di talento e un cast di attori per provare a farlo, per me, l’edizione 2016 di Ghostbusters è stata quasi completamente piatta.

Kristen Wiig e Melissa McCarthy sono state brave insieme come protagoniste. Anche Leslie Jones ha suonato tutti molto bene. Jillian Holtzman di Kate McKinnon era nella migliore delle ipotesi strano e probabilmente nella peggiore delle ipotesi sbagliato.

McKinnon, e presumibilmente il regista Paul Feig, stavano cercando qualcosa, ma non sono sicuro di cosa. So che Kate McKinnon è una grande attrice comica, ma non riesco a capirlo. Ghostbuster di McKinnon, Jillian Holtzman, a volte camminava in modo strano e faceva strane contorsioni con la sua voce. Diede un brindisi imbarazzante e balbettante ai suoi compagni Acchiappafantasmi in un bar intenzionalmente disgiunto, ma perché? Era un po ‘divertente, ma non aveva alcun senso, proprio come il resto del personaggio schizofrenico di Holtzman. Era una bella tosta? A volte. Era una geniale cagna? A volte. Era socialmente imbarazzante? Durante quello strano brindisi, di sicuro. È stata una delle caratterizzazioni più irregolari che abbia mai visto. È come se avessero scritto un mucchio di scenette e lei avesse usato personaggi diversi per batterli durante il film.

Questo non vuol dire che il film sia stato completamente privo di gioia. Sono stato legittimamente spaventato a morte durante i minuti di apertura del film, pieno di pelle d’oca e pronto a perdermi. Dopo ciò, tuttavia, il film ha smesso di mantenere quella promessa iniziale che mi ha riportato nella biblioteca raccapricciante dell’originale con Peter Venkman e i ragazzi. Questi Acchiappafantasmi riuscirono a esprimere bene le loro battute e avrebbero dovuto suscitare grandi risate, ma in qualche modo anche le migliori battute non furono in grado di attaccare l’atterraggio e caddero. La simpatica interazione tra Erin Gilbert di Wiig e Abby Yates di McCarthy avrebbe dovuto funzionare meglio, ma sebbene sapientemente scritto, sembrava fuori posto come se fosse una parodia completa anziché solo parziale.

Questa è una linea che gli Acchiappafantasmi originali hanno camminato in modo così esperto. Sì, questi ragazzi erano buffoni e il risultato del loro test sul tetto è stato una battaglia con lo Stay Puft Marshmallow Man, ma dopo che le risate si sono esaurite, quell’umorismo ha lasciato il posto a una serie spaventosa di pali per i nostri eroi fittizi.

Ghostbusters 2016 ha continuato con pochissima posta in gioco. Sembrava che l’originale avesse unito una città, ma queste ragazze erano su un’isola da sole per tutto il tempo. Piuttosto che culminare in una battaglia per secoli contro una misteriosa forza spirituale come l’originale, questo Acchiappafantasmi sembrava intenzionato a umanizzare il male come un cattivo in Spider-Man. Kevin, l’addetto alla reception di Chris Hemsworth, è stato usato goffamente come l’ostia corposa del cattivo mentre il fantasma malvagio lo ha invaso. Ciò finì per far sembrare l’intera cosa molto più piccola di quando avevamo quei quattro Acchiappafantasmi solitari in cima all’edificio nel 1984 che cercavano di salvare New York e si chiedevano cosa avrebbe fatto Zuul.

E potrebbe sembrare ingiusto fare un confronto, ma è un po ‘quello a cui ti iscrivi quando riavvii un franchising. Questo è anche ciò che ottieni quando leghi un cameo per quasi tutti i membri del cast non morti dell’originale. E anche quello non ha funzionato. I cameo non erano divertenti cenni al materiale originale. Erano assegni nella scatola per cercare di evitare ulteriori critiche. È uscito più difensivo che divertente. Penso che avrei preferito una virata più non dispiaciuta rispetto alle stelle originali, ma anche in quel caso, avrebbe potuto non funzionare.

Alla fine, non si tratta di ragazze che distruggono i fantasmi invece degli uomini. Non si tratta di distruggere una mucca sacra della nostra giovinezza. È una storia di Hollywood che assume il regista giusto in Paul Feig, che interpreta grandi attori e che in qualche modo trova ancora il modo di fallire.

Potrebbero fare un sequel e non sarà troppo difficile per essere migliore di Ghostbusters II del 1989. La differenza sarà che, indipendentemente da quanto brutto fosse quel follow-up, tutti volevano che facessero Ghostbusters II. Dopo aver visto l’edizione 2016 di Ghostbusters, è difficile per me immaginare una generazione di giovani adolescenti che muoiono dalla voglia di vedere cosa succederà dopo in questo universo Ghostbuster appena generato.