7 film più sottovalutati penalmente di tutti i tempi.

Con: Josh Hartnett, Bruce Willis, Morgan Freeman, Lucy Liu e Ben Kingsley

Slevin è uno dei più brillanti film polizieschi mai realizzati. La trama non supera mai se stessa nel rivelare il punto del film che devo aggiungere nella tendenza odierna di intere trame che vengono rovinate dal trailer che è rinfrescante. Il film si mescola costantemente e questo rappresenta una svolta abbastanza sorprendente per la fine. Il cast è così eccezionale nel mantenere i personaggi interessanti e unici. Il film ti risucchia e quando pensi di avere una buona idea del tipo di film che stai guardando, gira completamente. Non è un film convenzionale in alcun senso e penso che sia per questo che non ha mai avuto l’amore che merita.

Con: Daniel Craig, Sienna Miller, Tom Hardy e Michael Gambon

Prima di essere James Bond, Daniel Craig ha interpretato un criminale spacciatore di droga in Layer Cake. Questo film è stato uno dei pochi che ha venduto ai produttori di Bond che Craig poteva gestire l’azione e il dramma del ruolo. Layer Cake è un audace film poliziesco che ci presenta Matthew Vaughn, il regista della serie Kick-Ass & The Kingsman . Questo film ha una delle scene più interessanti. La gente è venuta a suggerire che esageri, ma alla luce degli altri film che Vaughn ha realizzato dopo Cake penso che sia mite. Penso che faccia un buon lavoro per mostrare il mondo caotico e violento delle droghe e del crimine. Clicca qui per vedere la clip. https://www.youtube.com/watch?v=_VHyFuZgd4E

Con: Pam Grier, Samuel L. Jackson, Robert De Niro, Michael Keaton, Bridget Fonda e Robert Forrester

Tutti pensano che Pulp Fiction sia il miglior film di Quentin Tarantino, ma direi che Jackie Brown è un film di gran lunga superiore. Basato sul libro Rum Punch di Elmore Leonard, questo film ci offre alcuni dei migliori che abbiamo visto di Samuel L. Jackson. Guarda il link del video solo per capire perché. https://www.youtube.com/watch?v=Q59uLvvZWdM

Con: Eric Stoltz, Mary Stuart Masterson, Lea Thompson

John Hughes era il re del cinema degli anni ’80. Come regista è responsabile di alcuni dei film più iconici del decennio tra cui Breakfast Club, Sixteen Candles, Ferris Bueller’s Day Off & Planes, Trains, & Automobiles. Ha scritto e prodotto ancora più classici come Pretty in Pink, The Great Outdoors, Uncle Buck, She’s Being a Baby, Christmas Vacation, e ha anche continuato a fare successi degli anni ’90 come Home Alone, Dutch e Curly Sue. Ha diretto ma per lo più ha scritto e prodotto e lavora con alcuni dei migliori registi emergenti di quell’epoca. Tra cui Chris Columbus e in particolare Howard Deutch. Deutch era il suo regista più usato. Deutch ha realizzato alcuni dei migliori film di Hughes tra cui Pretty in Pink, The Great Outdoors e Some Kind of Wonderful.

Sebbene Wonderful non riceva la stessa attenzione di Pink o Breakfast Club , è sicuramente uno dei suoi migliori film scritti. Non solo ha un cast incredibile, ma il film offre. Ora dirò sempre che Pink è il miglior film scritto da Hughes con Club al secondo posto. Penso che Wonderful sia il terzo e merita la stessa attenzione degli altri classici di Hughes.

Con: Al Pacino, Andy Garcia, Sofia Coppola e Diane Keaton

Non sto scherzando quando dico che questo film è molto meglio di quanto la gente gli attribuisca credito e anche se potrebbe non essere al livello di I o II , offre comunque il capitolo più interessante della saga di Michael Corleon. Penso che la parte III sia talmente sottovalutata che dovrebbe essere un’offesa capitale culturale parlare male di questo film.

Con: Bruce Willis, Samuel Jackson e Robin Wright

M. Night Shyamalan ha avuto alcuni tizi importanti nella sua carriera, ma anche se la maggior parte dirà che Sixth Sense è il suo miglior film, direi che lo è. Non solo è una svolta unica sugli eroi dei fumetti, ma racconta anche un inferno di storia. Il messaggio è chiaro e l’installazione di questo film è tornata al punto di partenza. Con il colpo di scena a sorpresa con Spalato vediamo che Night sta facendo di questo franchising la sua firma e questa è una buona scelta per lui.

Con: Russell Crowe, Paul Bettany, Billy Boyd, James D’Arcy

Questo film non è solo vittima di essere derubato di un Oscar, ma viene sempre negato loro la giusta attenzione come la più grande interpretazione di Russell Crowe. Master non è solo uno dei film storici più accurati del suo tempo, ma parla anche di molti temi che trattiamo ancora anche nel mondo di oggi.